Cinquant’anni e più di carriera e di passioni raccolti in una mostra omaggio che Scabec Regione Campania, in collaborazione con il Polo Museale della Campania, l’Archivio sonoro della canzone napoletana e Teche Rai, dedica al più eclettico, brillante e amato showman della televisione italiana.  Renzo Arbore, pugliese di nascita, ma napoletano doc d’adozione, è il protagonista di un’esposizione che sarà a Palazzo Reale (piazza del Plebiscito) – nella sala Dorica – dal 22 dicembre sino a primavera inoltrata, inaugurata proprio a ridosso del ritorno speciale sulla Rai di due puntate di “Indietro tutta”, trasmissione cult diventata uno dei più importanti successi degli anni Ottanta. La mostra, che ha come uno dei suoi sottotitoli “lasciate ogni tristezza voi ch’entrate” è proprio un viaggio nell’allegria, nella musica e nei colori Arboriani, un itinerario che entusiasma il pubblico di tutte le età con un allestimento diviso nelle sezioni musica, televisione, cinema, radio, collezionismo, viaggi, amici, design, moda.

I visitatori potranno rivedere spezzoni di trasmissioni e video e la famosa collezione di Arbore di radio e oggetti di plastica (borse, occhiali, oggetti cult, bigiotteria, migliaia di oggetti che la rendono unica al mondo). La fantasia del suo personalissimo ed eccentrico abbigliamento è raccontata con centinaia di gilet, cappelli e cravatte e dalla collezione di costumi delle sue storiche trasmissioni. Tante le foto e i contributi di amici e colleghi che in questi anni hanno diviso con lui le scene, tra questi primo fra tutti Roberto Benigni, che gli ha dedicato una bellissima poesia.

Lungo il percorso una serie di video dello stesso Arbore fanno da guida alla visita, con aneddoti e racconti che formano un vero e proprio show all’interno della mostra.  Si potranno rivedere sketch televisivi e immagini dietro le quinte e ascoltare i suoi brani musicali. In un’area della mostra è infatti allestito, grazie al progetto dell’archivio sonoro della canzone napoletana, un corner d’ascolto con i 100 brani preferiti da Arbore e spesso da lui stesso interpretati insieme alla sua Orchestra Italiana e donati all’archivio.

La mostra è curata da Alida Cappellini e Giovanni Licheri, scenografi di “Indietro tutta”.

Tutte le informazioni sul sito www.arboreinmostra.it 

Banner Content

0 Comments

Leave a Comment

img advertisement

Archivies